MASCHERINA DPI FFP2 CERTIFICAZIONE CE 2163

MASCHERINA DPI FFP2 CERTIFICAZIONE CE 2163
MASCHERINA DPI FFP2 CERTIFICAZIONE CE 2163
MASCHERINA DPI FFP2 CERTIFICAZIONE CE 2163
MASCHERINA DPI FFP2 CERTIFICAZIONE CE 2163
MASCHERINA DPI FFP2 CERTIFICAZIONE CE 2163
MASCHERINA DPI FFP2 CERTIFICAZIONE CE 2163

MASCHERINA DPI FFP2 CERTIFICAZIONE CE 2163

Per visualizzare il prezzo devi essere registrato al sito.

PREZZI VISIBILI SOLO DOPO ESSERSI REGISTRATI

Confronta

Descrizione

MASCHERINA DPI FFP2 CERTIFICAZIONE CE AUTENTICA E VERIFICATA
MASCHERINE IMBUSTATE SINGOLARMENTE

COME VERIFICARE SE UN CERTIFICATO E’ AUTENTICO ?

Vi rimettiamo le linee guida del sito www.accredia.it ( ente italiano di accreditamento) per verificare la conformità della normativa vigenti

il documento da verificare è un certificato UE, emesso ai sensi del Regolamento UE 425/2016 sui DPI da un organismo notificato, questo deve contenere almeno le seguenti informazioni.

nome e numero di identificazione dell’organismo notificato,
NUMERO CE 2797 – GB2626-2006 il Regolamento UE 425/2016 ,
Verifica se l’ente puo’ emettere il certificato di conformità sul LINK –> Database NANDO
il livello di prestazioni o la classe di protezione del DPI; FFP2/KN95 EU EN149:2001+A1:2009
la data di rilascio, la data di scadenza e, se del caso, la data o le date di rinnovo .

Le “mascherine” sono definite Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) e servono a filtrare gli agenti patogeni (virus, batteri e polveri) dall’aria che respiriamo.

Maggiore è il fattore filtrante e maggiore è la protezione da agenti patogeni, ma anche maggiore è la difficoltà ad inspirare.

I DPI sono classificati in livelli: FFP1, FFP2 e FFP3, (FFP è acronimo di Filternig Face Pier, in italiano possiamo tradurlo con “potere filtrante”) che indicano la della capacità filtrante.

La principale differenza tra i 3 livelli è nel potere filtrante delle particelle più grandi di 0,6 micron: (1 micron equivale ad un millessimo di millimetro!)

i DPI FFP1 –> ne filtrano almeno l’80%
i DPI FFP2 –> ne filtrano almeno il 94% (questo modello)
i DPI FFP3 –> ne filtrano almeno il 99%
E’ corretto dire che allo standard europeo FFP2 equivalgono i seguenti standard:

KN95 (China GB2626-2006)
N95 (United States NIOSH-42CFR84)
P2 (Australia/New Zealand AS/NZA 1716:2012)
Korea 1st class (Korea KMOEL – 2017-64)
DS (Japan JMHLW-Notification 214, 2018)

Descrizione
INDICAZIONI E MODO D’USO
Indicata per la protezione delle vie respiratorie dalla polvere, comprese quelle tossiche come l’amianto, silice, lavorazione dei minerali, arsenico, berillio, argento, platino, piombo, cadmio, cotone , nebbie non unte e fumi metallici o plastici, in concentrazioni non superiori a 10 (dieci) volte il limite di esposizione professionale (LT o TLV) di questi particolati e può contenere fibretessuti, cemento raffinato, minerale di ferro, minerale di carbone, minerale di alluminio, detersivo, talco, lime, soda caustica, polveri vegetali (come grano, riso, mais, bagassa di canna,ecc.), polveri di pollame contenenti mangimi rimanenti, escrementi di uccelli, piume e piume,levigatura e molatura.

E’ inoltre indicata per la protezione delle vie respiratorie dalle polveri, nebbie e fumi contenenti materiali radioattivi come: uranio e plutonio che emettono radiazioni alfa, beta e gamma.

È personale e non trasferibile.

CONDIZIONI DI CONSERVAZIONE
Dovrebbe essere tenuta in un luogo con una buona ventilazione, pulito, asciutto, evitando l’umidità e l’esposizione a contaminanti.

VITA UTILE
Varia a seconda del tipo di contaminante, della sua concentrazione, della frequenza respiratoria dell’utente, l’umidità relativa dell’ambiente e la conservazione del prodotto da parte dell’utente. Perciò questa variabile deve essere sempre valutata dalla persona responsabile della determinazione dell’uso dei DPI. Deve essere cambiata ogni volta che è satura (intasata), perforata, strappata o con elastico sciolto o rotto o quando l’utente percepisce l’odore o il sapore del contaminante. Nessuna riparazione o manutenzione deve essere eseguita sul prodotto. Nelle condizioni di scorta specificate (non d’uso), la sua validità è di 3 anni dalla data di fabbricazione.

LIMITAZIONI E AVVERTENZE PER L’USO
Questo respiratore non deve essere utilizzato per la protezione respiratoria contro l’amianto (amianto),
getti di sabbia, gas o in atmosfere contenenti nebbie oleose.
Non deve essere usato contro polveri altamente tossiche, cioè con un limite di tolleranza inferiore a 0,05 mg / m3.
Poiché è un materiale filtrante e non fornisce ossigeno, non deve essere utilizzato in ambienti chiusi e senza ventilazione come: camere, serbatoi,
silos e tubi o dove la concentrazione di ossigeno può essere inferiore al 19,5% in volume.
Non deve essere usato quando la concentrazione del contaminante supera i valori di IPVS (Immediatamente pericoloso per la vita e la salute)
o è maggiore di 10 volte il valore del limite di tolleranza.
Il prodotto non deve essere alterato o modificato per l’uso.
Non dovrebbe essere usato da persone con barbe o cicatrici profonde sul viso poiché ciò impedisce un efficace sigillo del respiratore sul viso dell’utente.
Lasciare immediatamente l’area se:
la respirazione diventa difficile;
il prodotto è danneggiato;
manifesta qualsiasi tipo di irritazione o ha vertigini, nausea o dolore alla testa (questo può significare che il respiratore è saturo o mal sigillato sul viso).
ATTENZIONE In caso di irritazione o problemi respiratori, interrompere l’uso e consultare un medico.